Siciliano vs Italiano

settembre 26, 2011 - 3:15 pm No Comments

Parolaccia: Ti meritassi 4 gocci di fenoftaleina ‘ndall’ acqua ca ti facissiru stari ppi 4 iorna assittatu ‘ndo cessu a spunnariti u culu!!!
Traduzione: Ti meriteresti 4 gocce di fenoftaleina (composto chimico dalle forti proprieta’ purgative) in un bicchiere d’acqua che ti costringessero a rimanere per 4 giorni seduto sul “trono” a mettere a dura prova il tuo deretano!!!

Parolaccia: Figghiu di na gran truscia che denti rutti e u culu spunnato ppi quanti voti sa fici ‘ntappari nda facci e ‘nda carina!!!
Traduzione: Figlio di una instancabile prostituta con i denti danneggiati e il deretano spropositatamente allargato per il gran numero di volte che ha permesso ai propri clienti di sbatterele il loro membro virile in faccio(leggi bocca)e nella schiene(leggi ano)!!!

Parolaccia: Spera ‘Ddiu ca t’ a vveniri ‘nfrùsciu ca a gghittari fora magari l’ugna de pedi e mi ti s’ anu a scuagghiari i pila do culu ppu sfozzu!!!
Traduzione: Voglia la Divina Provvidenza che tu, credendo fallacemente di dover mandar fuori dal tuo sfintere del semplice gas intestinale, possa espellere dal tuo corpo rifiuti intestinali allo stato liquido con pressione e potenza tale da sradicare e trasportare via con sè persino le unghia dei tuoi piedi e, a causa della eccessiva fatica richiesta dall’ atto di cui sopra, possa prenderti fuoco la peluria che cresce sulle tue natiche!!!

Parolaccia: Rusica ossa
Traduzione: Indiferente, freddo/a, insensibile.

Parolaccia: Cavighiuni
Traduzione: Semplice stuzzicadente al dialetto siciliano (forse macchiotu) .

Parolaccia: Muccuni
Traduzione: Non è una parolaccia ma un semplice fazzoletto al dialetto siciliano.

Parolaccia: Buidduni
Traduzione: Dialetto siciliano corrispondente a Tasscio, Burino, Rozzo.

Parolaccia: Marabecca
Traduzione: Nome utilizzato per indicare un ipotetico mostro allo scopo di intimorire i bambini e farli allotanare da un possibile pericolo.
Per esempio: “Non ti muovere da li’ o chiamo la marabecca!”